× CLOSE

×

Prenota

menu

Ristorante Il Gallo della Checca

Lo Chef del tartufo ^4000

dal 1986 i sapori tipici liguri e piemontesi a Ranzo

Specialità con tartufo della nostra tartufaia

Un angolo di vera Liguria ^2000

Ambiente ricercato e cucina di classe ^1200

Chef Ugo Vairo

Sono nato professionalmente tante lune fa. Nel corso della mia vita professionale, sono stato alla corte di tante celebrità, poi ho aperto un mio locale, sul finire degli anni '70. Dopo l'esperienza in riva al mare sono tornato in Francia. Successivamente, alla metà anni '80, desideroso di intimità, ho aperto il Gallo della Checca, impiantando la nostra tartufaia da un progetto delle Università di Genova, Imperia e Cuneo. Nella mia cucina predominano le eccellenze locali e della vicina Costa Azzurra. Mi riconosco in questo aforisma: "Posso resistere a tutto, tranne alle tentazioni"...

Renata Siboni

Renata Siboni, pasticcera e sommelier, si occupa della preparazione di squisiti dolci e impasti, tutti rigorosamente "fatti in casa". Molto attenta alle tecniche di produzione degli impasti e alla decorazione dei piatti, sceglie farine ed ingredienti di altissima qualità; il profumo del suo pane e la squisitezza dei suoi dolci cattura il gusto degli ospiti. La scelta accurata dei vini, completa un pranzo o una cena di ottima qualità al Gallo della Checca di Ranzo.

Ristorante Gallo della Checca - Ranzo

Dalla passione dello chef Ugo Vairo.

Il Gallo della Checca, dal 1986, un'osteria dove gustare i sapori più classici e autentici tra Liguria e Piemonte, a Ranzo in provincia di Imperia. Lo chef e gestore Ugo Vairo si occupa con passione e amore della cucina e la socia Renata Siboni accoglie gli ospiti in sala e prepara i dolci e il pane, tutto rigorosamente “fatto in casa”.

L'attenta selezione delle materie prime nel rispetto delle stagioni e la cura verso quella tradizione che si perde nel tempo, rendono questo ristorante qualcosa di unico che entra diretto nel cuore di ogni cliente; al Gallo della Checca si può acquistare l'olio extravergine di oliva proveniente dalle olive delle campagne di Ranzo, di proprietà.

La fantasia dello chef Ugo rende variabile il menù che spazia dal risotto mantecato al tartufo (della tartufaia di proprietà) ai profumi del mare con i calamari ai sapori del bosco e tartufo oppure gli gnocchi di patate gamberi zafferano e caviale; ottima anche la selezione di vini con etichette liguri come il Vermentino, il Pigato e l'Ormeasco, piemontesi, nazionali e bollicine dei cugini francesi.

L'atmosfera, squisitamente familiare e il locale arredato con gusto, completano l'esperienza al Gallo della Checca di Ranzo.

Il Gallo della Checca è presente nella guida Michelin da 25 anni.

I nostri menù

Ambiente ricercato e sapori classici tra Liguria e Piemonte

Il Ristorante Il Gallo della Checca, a Ranzo, vicino Imperia, si distingue per la qualità e freschezza delle materie prime selezionate con estrema attenzione. Dalla scelta dei vini italiani delle migliori cantine locali e più rinomati del territorio ai primi fatti in casa, alle verdure, passando per il pesce, sempre freschissimo fino, ovviamente, ai dolci, il menù della casa rievoca storia e tradizioni proposti attraverso ricche pietanze dove la scelta è solo verso i migliori prodotti tipici locali.

Menù di ricette tipiche

Da ottimi antipasti a primi con pesto e pesce freschissimo, passando per i secondi di carne e pesce per finire con i dolci artigianali e fatti in casa secondo tradizione, il Ristorante Il Gallo della Checca ripropone nei suoi piatti solo menù di piatti tipici.

Il Ristorante Il Gallo della Checca, naturalmente, non propone solo primi fatti in casa, il menù è così ricco e vario che si avrà l'imbarazzo della scelta tra un primo di pesce o un secondo di carne con spezie saporite.

La Tartufaia

I pregiati tartufi utilizzati nei nostri piatti provengono tutti dalla nostra tartufaia. Coltiviamo con cura i tartufi che poi raccogliamo con l'indispensabile aiuto del nostro cagnolino Kim.

Il nostro olio

Il nostro Olio Extra Vergine di oliva lo produciamo dalle olive delle nostre campagne e seguiamo tutte le fase di produzione; l'oro giallo si può acquistare direttamente presso il nostro Ristorante.

Il nostro vino

CROCEVIA: il nostro vino, un bianco, uvaggio di Vermentino e Pigato sulle bucce alla moda antica.

PRIMORDIALE: un vino rosso prodotto da uve di Ormeasco, Rossese e Granaccia.

Etichette liguri Doc

Il Ristorante Il Gallo della Checca propone, inoltre, alla carta, un esclusivo menù di vini, bianchi e rossi, selezionati solo dalle migliori cantine locali e nazionali.

I vini nazionali, francesi e bollicine non possono che essere l'espressione di vere tradizioni vinicole del tutto artigianali. E’ possibile scegliere tra vitigni autoctoni quali il Vermentino, il Pigato o l'Ormeasco o sorseggiare le migliori bottiglie della Liguria e del Piemonte oltre che assaporare alcune interessanti etichette frutto di produzione biologica. Venite a degustare i migliori vini della nostra terra al Gallo della Checca.

Una preziosa ricetta dello chef

Scopri ×

"Rossini"
Dedicato a un cittadino illustre "GUIDO DA RANZO"

INGREDIENTI

• 4 Tournedos alti 3 centimetri • 200 grammi di Foie Gras • 100 grammi di Burro • Un bicchiere di Madera • 4 fette di pancarré • 50 grammi di spinaci disidratati • 50 grammi di tartufo bianco • Sale q.b. • Pepeq.b.

PREPARAZIONE: 30 MIN – DIFFICOLTA' MEDIA

Tagliare i Tournedos in 6 parti ognuno e tenerli da parte.
Dividere il Foie Gras in 6 parti nella stessa misura della carne così come le fette di pancarré.
Fare dorare il pancarré da entrambi i lati in un tegamino con una noce di burro e tenere da parte.
Aggiungere il rimanente burro nel tegame e far rosolare per bene la carne da entrambi i lati.
Aggiungere il Madera e regolare di sale e pepe.
Cuocere per 5-6 minuti; ritirare dal tegame, adagiare sulle fettine di pane e tenere al caldo. Nella stessa padella, molto calda, fare insaporire le fettine di Foie Gras per 15 secondi da entrambi i lati.
Comporre il piatto sistemando sotto ogni cubo di Tournedos una fettina di pancarré delle stesse dimensioni; sopra, a finire, poggiare il Foie Gras.
Aggiungere la salsa al Madera filtrata, decorare con fettine di tartufo bianco e spruzzare il piatto con gli spinaci disidratati.

Prenota Online